News

L’assemblea di “Saltatempo”

Saltatempo, grandi risultati per un lavoro di gruppo

Saltatempo comincia a muovere i primi passi nel settore dei servizi alla pubblica amministrazione. Alla fine del 2015 infatti la cooperativa di tipo B del Gruppo ha partecipato alla gara d’appalto indetta dal Comune di Parma per la gestione del servizio di sanificazione e guardiania di alcuni impianti sportivi in città.

L’affidamento di questo importante servizio, con una base d’asta di oltre 180 mila euro per tre anni di gestione, è il risultato di una forte sinergia che si è messa in campo tra le aree commerciali e tecniche di COLSER, Auroradomus e Saltatempo. Un importante lavoro di gruppo che ha permesso alla cooperativa di tipo B del Gruppo di raggiungere un primo importante obiettivo nell’ambito dei servizi rivolti al settore pubblico.

L’esperienza di COLSER nella gestione di questa tipologia di servizi e le competenze progettuali sul difficile tema dell’inserimento lavorativo di Auroradomus hanno consentito a Saltatempo di presentare una proposta organizzata e coerente capace di soddisfare le richiesta del committente.

Dal primo novembre del 2015 quindi la cooperativa sta gestendo il servizio di sanificazione, e in alcuni casi la custodia, di undici palestre della città. I soci lavoratori coinvolti, nei prossimi tre anni, si occuperanno di svolgere tali attività all’interno delle palestre comunali in orario extrascolastico, successivamente alle concessioni date da parte del Comune alle società sportive di Parma accreditate all’utilizzo. In una delle 11 palestre, un operatore si occuperà anche del servizio di custodia che implicherà anche il supporto alle società sportive nella gestione degli spazi e degli strumenti necessari allo svolgimento delle diverse attività.

Nella realizzazione del servizio ad oggi sono stati coinvolti 11 soci lavoratori di cui 6 nuove assunzioni.

Il passaggio d’appalto necessario, vista la precedente gestione di COLSER di buona parte delle palestre aggiudicate, ha visto impegnato l’ufficio personale per garantire continuità lavorativa a buona parte degli operatori che già stavano lavorando sul servizio, favorendo senza complicazioni l’assunzione da parte di Saltatempo. Altro aspetto, non di secondaria importanza e che rientra nella mission della cooperativa sociale di tipo B, è stata la creazione di nuovi posti di lavoro per persone svantaggiate. Infatti, oltre ad essere aumentato il numero degli addetto sono aumentati anche il numero dei soci lavoratori diversamente abili seguiti con Progetto Individualizzato d’inserimento lavorativo. Gli operatori hanno, in questo modo, l’opportunità non solo di poter svolgere un lavoro, ma soprattutto di poter intraprendere un percorso professionale protetto orientato al raggiungimento delle autonomie e alla possibilità di diventare protagonisti attivi nel loro progetto di vita.

Grazie alle sinergie attivate con COLSER, Saltatempo è riuscita a replicare lo stesso modello organizzativo adottato in altre esperienze oramai già avviate. E’ stato così attivato di un gruppo di lavoro coordinato dal responsabile tecnico Luciana Panizzi, new entry in Saltatempo, e supportato da Alessandra Allegri, preziosa tutor per i progetti d’inserimento lavorativo.

“Importante risultato ottenuto con l’acquisizione di questo nuovo servizio – ha voluto sottolineare Maurizio Marciano Presidente di Saltatempo - è la possibilità di poter collaborare con un amministrazione pubblica, in questo caso il Comune di Parma, nella cura di spazi pubblici socio educativi” . “ Un occasione importante da un punto di vista professionale – ha aggiunto Marciano - che come cooperativa abbiamo la responsabilità di portare avanti con tutta la nostra competenza. La collaborazione con il Comune di Parma ci permetterà inoltre di maturare anche una esperienza nella gestione di servizi rivolti alla comunità, condizione fondamentale per consentirci di affrontare con maggiore determinazione sia il mercato pubblico che privato”