La storia

Niente è complicato se ci cammini dentro. Il bosco visto dall’alto è una macchia impenetrabile, ma tu puoi conoscerlo albero per albero. La testa di un uomo è incomprensibile finché non ti fermi ad ascoltarlo”.

L’idea del nome della nostra piccola cooperativa nasce dal libro “Saltatempo” che Stefano Benni pubblicò nel 2001. Un romanzo di formazione bellissimo e intenso, che aveva al centro tanti temi incastrati tra loro: il cammino interiore, la salvaguardia della natura, la politica intesa come impegno personale, l’amore.

La nostra cooperativa nasce dallo slancio e la passione di un gruppo di giovani che, a diverso titolo e in diverso modo, erano già entrati in quel bosco e si erano già messi in ascolto della propria comunità. Per conoscerne le ricchezze e potenzialità, per anticipare i bisogni, per provare ad accennare possibili risposte utili alla collettività.

Con un occhio di riguardo, anche nell’organizzazione del lavoro, alle persone più svantaggiate e in difficoltà. Per non lasciare indietro nessuno.

E’ questo l’approccio che in questi anni ci ha permesso di andare avanti, cercando di rendere operativa e attiva la nostra Cooperativa. Siamo riusciti a realizzare il “progetto”, concretizzare l’idea e permettere agli attuali nostri soci lavoratori e volontari di avere un’opportunità lavorativa, nonostante la crisi economica ed occupazionale che sta caratterizzando l’ultimo decennio colpendo soprattutto “gli ultimi”, i più fragili. 

Ma noi abbiamo avuto la testardaggine di crederci e nel 2010 grazie alle sinergie con Colser e con il Gruppo Cooperativo COLSER-Auroradomus siamo riusciti a sviluppare le prime collaborazioni e il primo inserimento lavorativo nell’ambito dei servizi alle imprese, che ci ha caratterizzato in questi anni.

Questo si è potuto verificare grazie alla Legge 68 del 99 e al suo strumento più innovativo: La convenzione ex art 22. Oggi possiamo così contare sull’attivazione di 10 Convenzioni con diversi partners del territorio di Parma svolgendo attività di pulizia in maniera professionale.

In questi anni la cooperativa è stata accolta ed inserita all’interno del Gruppo Cooperativo ritagliandosi dignitosamente uno spazio ed un ruolo all’interno dello stesso, con la specifica derivante dalla sua mission statutaria ossia “l’inserimento lavorativo”. Un percorso voluto e portato avanti con la direzione del Gruppo e che ha permesso alla cooperativa di poter diventare punto di riferimento e partner credibile. A testimoniarlo l’affidamento nel 2015 della prima gara pubblica a cui Saltatempo ha partecipato, indetta dal Comune di Parma per la gestione delle pulizie e custodia delle Palestre Comunali, servizio storico e importante per la città. 

Oggi Saltatempo può considerarsi fornitore di servizi non solo agli Enti Pubblici, ma anche alle imprese private presso le quali con i propri lavoratori gestisce importanti servizi nell’ambito della sanificazione, dell’office e della custodia.

Solo il lavoro di tutti ha permesso tutto ciò.